PARCHEGGIO VIA GRAMSCI: ANDREMO ANCORA PER LE LUNGHE?

Dobbiamo (purtroppo) ritornare sulla questione del parcheggio interrato di Via Gramsci. Ricapitolando le puntate precedenti, fin dall’inizio del 2016 abbiamo raccolto le segnalazioni dei residenti che, perplessi, ci chiedevano come mai il parcheggio interrato di Via Gramsci fosse ancora chiuso.

Il Sindaco allora interpellata dai quotidiani nel marzo 2016, nel far presente che la società privata che doveva costruire lo stesso era fallita prima del collaudo definitivo, asseriva che mancasse ancora il collaudo. Peccato che, in virtù di interrogazione presentata dal Consigliere Regionale Avv. Galeazzo Bignami, venivamo a sapere che “in data 28 ottobre 2015 il Comune di San Lazzaro ha prodotto il verbale di collaudo finale….” Questa affermazione, ovviamente, contrata con quanto asserito dal Sindaco nel suddetto marzo 2016: il collaudo c’era o non c’era?

Purtroppo tale questione non terminava qui. Infatti più tardi nel giungo 2017 il parcheggio veniva aperto e peraltro notevolmente utilizzato da residenti e non, il che dimostra la sua utilità. Dopo circa un mese (ahinoi) lo stesso veniva chiuso in virtù degli asseriti lavori (?) per la destinazione di parte dello stesso ad archivio comunale (Delibera Giunta n. 127 del 20/07/2017).

Come una soap opera, di recente apprendiamo (Determina 907 del 13/11/2017) che “il 19/9/2017 il Ministero dello Sviluppo economico ha rilasciato la relativa autorizzazione e che si può quindi procedere a rogare l’atto di acquisizione a cura e spese a carico del Comune”.

Dopo il riassunto (doveroso per fare chiarezza) delle puntate precedenti e tralasciando alcune discordanze fra quanto asserito dal Sindaco e quanto scritto dalla Regione, come mai si sta procedendo con estrema lentezza con la riapertura? Considerata la penuria di parcheggi nel nostro comune, non sarebbe forse il caso di accelerare con tutti questi passaggi burocratici?

Alessandro Sangiorgi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *